6 regole (più una) per diventare uomini veri

Bello

Cari Marti e Pepo,

Miei piccoli morbidi bagoloni di ciccia, pensavo di risparmiarvi questo sermone per il giorno della vostra laurea, se mai esisterà ancora, nel 2035, la laurea.
Ma ho deciso di anticipare il supplizio, spinta dalla valanga di parole scritte o dette in ogni dove da un sacco di gente, trascinata dal benpensantismo, che mi toccano in prima persona e mi urtano pesantemente. E io per voi, che siete ciò che di più caro ho, insieme al vostro papà, voglio stabilire delle regole, prima che il mondo vi travolga nel nulla del relativismo.

Regola numero 1:
Obbedite. Sempre. Ai vostri genitori, per l’appunto alla sottoscritta e al superuomo qui presente, e a chi si manifesterà come maestro autorevole nella vostra vita.

Sembra tanto banale, ma è così fondamentale imparare l’obbedienza, anche quando non capite le ragioni per cui ne valga la pena, anzi, soprattutto in quel momento…

View original post 361 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...